Promozione – Uno schiaffo a guardalinee, costa 4 anni di squalifica ad un calciatore

Poker di squalifica del Giudice Sportivo per il calciatore Antonio Alioto, dell’Acquedolcese protagonista nel campionato di Promozione girone B. Il giocatore dovrà stare fermo per oltre 4 anni, è statto infatti squalificato fino al 31 dicembre 2021.

Queste le motivazioni: Letto il referto di gara e rilevato che: Il sig. Alioto Antonio, calciatore della Società Acquedolcese, al 22′ del s.t., dopo la propria espulsione per contegno irriguardoso nei confronti di un A.A., colpiva lo stesso con un violento schiaffo all’altezza dello zigomo destro provocando forte dolore tanto da impedirgli di proseguire nella sua funzione e con la necessità di ricorrere a cure presso un Ospedale dove veniva refertato con una prognosi di giorni tre per trauma alla parte colpita.
Precedente L'Umbertina parte bene, ma si perde alla fine del primo tempo Successivo In prima - Bottino pieno del Pettineo, in casa Futura c’è ancora qualcosa da registrare in difesa