In prima – Bottino pieno del Pettineo, in casa Futura c’è ancora qualcosa da registrare in difesa

PETTINEO                         4 FUTURA 2

Marcatori: 10’ Signorello (rig), 18’ Tumminello Salvatore, 56’ Tumminello Sandro, 72’ Gullà, 77’ Pisano, 80’ Betta

Pettineo: Musumeci 6, Ciaciolo 6 (59’ Mazza 6), Tarantello 7, Belgruno 6, Cannizzaro 6, Dragotto 6 (87’ Morrone sv), Tripoli 6 (69’ Pisano), Tumminello Sandro 7, Spata 6 (63’ Mastrandrea sv), Signorello 7 (79’ Cangelosi sv), Tumminello Salvatore 7, All. ____________

Futura: Virecci 5,5, Siragusano 5, Starvaggi 6, Galati 6, Di Luca 6, Giuffrè 6, Celi 6, Mastriani 6, Betta 6,5, Gullà 6,5 (81’ Pintaudi sv), Raffaele S. 6 All. Ricciardello

Arbitro: Lo Gaglio sez. di Trapani

Note: ammoniti Galati (F) e Tarantello (P)

Pettineo. Risale alla stagione 2001/2002 l’ultimo precedente tra Pettineo e Futura, una sfida che richiama alla memoria gare giocate sempre con grande intensità agonistica è così giusto per non disattendere le aspettative al Comunale di Pettineo il pubblico assiste ad un incontro che vedrà alla fine ben 6 reti con gli aquilotti che nonostante lo svantaggio mantengo sempre in apprensione i padroni di casa fino alla fine.

Primo tempo non esaltante come il secondo, con i locali che ringraziano per due ingenuità difensive, una trattenuta in area di Siragusano ai danni di Signorello, lo stesso che dal dischetto realizza con Virecci non proprio impeccabile così come nella seconda segnatura.

Futura Foto archivio

Futura che comunque rispetta il copione di questo difficile avvio, mai doma ma troppi regali difensivi e quando non ci mette del suo ci pensa il direttore di gara, come nella terza rete viziata da una posizione di fuori gioco da parte di Tumminello Salvatore, il suo tiro viene respinto da Virecci ma sfortunatamente sui piede dell’atro Tumminello, Sandro, che deve solo appoggiare per il 3-0. Gara che poteva dirsi chiusa se non fosse per la caparbietà degli aquilotti a non demordere, si conteranno infatti ben 6 occasioni oltre le due reti che potevano premiare la mole di gioco svolta.

A rete Gullà (classe ’01) bravo a farsi trovare sottoporta nel cross di Giuffrè e battere Musumeci in mezza sforbiciata (3-1), ma neanche il tempo di accorciare che la difesa si fa trovare ancora impreparata ed in inferiorità numerica così che un traversone basso attraversa tutta l’area a favore del neo entrato Pisano che può facilmente battere l’incolpevole Virecci. La risposta con Betta, all’80 che fa partire un bolide da una respinta al limite della difesa, palla che carambola sulle spalle di Tarantello mettendo fuori gioco Musumeci.

Un minuto dopo prima Celi e poi Raffaele Samuel non trovano l’impatto vincente da buona posizione. Ed infine prima dei 5’ minuti di recupero è Giuffrè a mandare fuori una buona palla offertagli in profondità. Padroni di casa che conquistano l’intera posta mentre per gli aquilotti tanti complimenti per aver quanto meno alzato di parecchio il proprio baricentro, ma in difesa c’è ancora qualcosa da registrare.

Precedente Promozione - Uno schiaffo a guardalinee, costa 4 anni di squalifica ad un calciatore Successivo Calcio & Calci - Nasitana: Agressione fisica subita da Andrea Caruso