Promozione – Santangiolese acciuffata nel finale da Bucale.

Sinagra          1          Santangiolese            1

Marcatori: 6’ st Tranchita, 40’ st Bucale

Sinagra: Inferrera 6,5, Fimognari 6,5 (40’ st Ratto sv), Spinella F. 6,5 (12’ st Radici 6), Saccà 7,5, Liuzzo 6,5 (30’ st Bucale 8), Gaudio 6,5, Fazio 7, Bonfiglio 6,5 (16’ st Pizzo 6), Amante 6,5 (20’ st Fogliani N. 6), Tranchita 6,5, Mangano 6,5. All. Sardo Infirri

Santangiolese : D’Agati 6,5, Fantino 5,5, Tuccio 6,5, Pintaudi 6,5, Giuppa 7, Monte 6,5, Tranchita 8, La Rosa 6,5 (2’ st Anfuso 6), Spinella F. 5, Mastrianni 7, Restifo 7. All. Ioppolo

Arbitro: Matranga di Palerno  6

Sinagra: Pari e patta il derby nebroideo, tra il Sinagra e la Santangiolese, in un “Barone Salleo” gremito per l’occasione, si assiste ad un primo tempo con poche emozioni tra due squadre e tifoserie amiche con Tranchita e Bucale che alla fine saranno i mattatori della giornata. Per la cronaca ad aprire il valzer delle occasioni sono gli ospiti guidati dall’ex Ioppolo. Al 12’ della prima frazione di gioco, infatti, a rendersi pericoloso è Restifo il cui diagonale in piena area di rigore finisce a lato della porta. Al 31’ altra buona occasione dello stesso giocatore che non sfrutta al meglio un assist di Tuccio, dato che il suo tiro finisce fuori.

Allo scadere del primo tempo, buona occasione per il Sinagra grazie a Fazio che riceve da Amante, mette al centro area la sfera, ma Liuzzo manca per un soffio a porta vuota. Nella ripresa al 6’ arriva il primo goal della partita che porta la firma di Tranchita abile a sfruttare uno svarione difensivo e da dentro l’area tira la palla sotto la traversa, non dando scampo ad Inferrera. Passano solo 4’ ed il Sinagra potrebbe pareggiare, ma Liuzzo su passaggio di Fimognari, calcia a lato.

Al 12’ viene espulso Spinella F, per la Santangiolese. Visto l’uomo in più e anche il ritrovato entusiasmo, i ragazzi di Sardo Infirri, iniziano a salire in cattedra ed a macinare occasioni su occasioni alla ricerca del pari. Fra le più clamorose, oltre al tiro-cross di Fimognari deviato da Liuzzo che si infrange di poco a lato c’è la traversa colpita da Tony Fogliani. I grandi sforzi dei giallorossi vengono però premiati, al minuto 40’ con il veterano Bucale entrato in campo da poco, che sotto porta è il più lesto di tutti e trova il pareggio.

Salvatore Calà

Precedente Lunedì 4 novembre la presentazione dell'Orlandina Volley Successivo DANIEL RICCIARDO OTTIMO SESTO AD AUSTIN