Crea sito

Promozione – Il Sinagra si dà al tennis…e conferma Sardo Infirri

In attesa delle direttive regionali calcistiche riguardo alle decisioni finali del campionato di promozione, la compagine giallorossa che gestisce le strutture sportive della cittadina nebroidea, in questa Fase 3 con la ripartenza dello sport, nei giorni scorsi ha comunicato che il campo polivalente di via provinciale sarà adibito a campo da tennis. Infatti, anche il comune sinagrese, invita gli sportivi a rivolgersi all’Associazione dilettantistica Polisportiva Sinagra Calcio, società sportiva gestore della struttura.

In pratica come ci spiegano dalla società stessa, in attesa delle novità da parte dei governi nazionale e regionale sulla possibilità della ripresa delle attività relative agli “sport di contatto”, si stanno ultimando i lavori per adibire a campo da tennis la struttura polivalente. Il tennis rientra, infatti, tra gli sport attualmente consentiti dagli ultimi Dpcm e praticabile con un protocollo sanitario minimo da far rispettare da parte del gestore.

Per la società giallorossa, che ha disputato la migliore prima parte di stagione da quando milita nel Campionato di Promozione con 33 punti totalizzati e piazzamento in solitaria all’ottavo posto, frutto di 9 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte, che ha avuto come migliore realizzatore della squadra l’attaccante Stefano Liuzzo, che fino alla sospensione della stagione agonistica era andato in rete ben 9 volte.

Dai vertici societari, non ci sono stati proclami, ma la consapevolezza che la programmazione della società è stata positiva, dopo bene 7 stagioni consecutivi di permanenza nel torneo di promozione e con la certezza di poter essere ai nastri di partenza per la prossima stagione, l’ottava, con tanta voglia ed entusiasmo e di fare meglio, che ha sempre contraddistinto la società giallorossa. Tranne di colpi di scena dell’ultimo momento, l’intenzione primaria e quella di confermare l’assetto societario che a sua volta dovrebbe ancora una volta indicare come allenatore Antonio Sardo Infirri, che ha fatto un ottimo lavoro nelle passate stagioni agonistiche.