Promozione – Blitz Rocca con Protopapa. Il Gioiosa rimane in coda

Gioiosa Marea   0       Rocca Di Caprileone   1

Marcatori: 14′ st Protopapa

Gioiosa Marea: Caruso 6.5, Presti 6, Cucuzza 7, Gaglio 6, Tria 5.5, Pizzo 6 (14′ st Cottone 6), Puliafito 6.5, Scarbaci, Aiello 6 (29′ st Gumina 6), Sciliberto 6.5, Costantino 6 (14′ st Sidoti 6). Laurà 6

Rocca Caprileone: Di Pane 6, Incognito 6, Mantegna 6, Carcione 6 (8′ st Giacobbe 6), Valenza 6.5, Raneri 6, Campisi 6.5, Di Giandomenico 6 (32′ st Pratico’ S. 6), Maniaci (32′ st Lombardo), Protopapa 7, Galati 6.5 (43′ Campisi sv). All. Lombardo 6.5

Arbitro: Comito di Messina 6

Gioiosa Marea: Il derby giocato al comunale con un solo goal di scarto va agli ospiti che pur non facendo vedere grandi cose, portano a casa punti importanti. Per i ragazzi di Laurà, che hanno cercato in tutti i modi di conquistare i primi tre punti della stagione, tanta amarezza per non essere riusciti a muovere il fondo della classifica. Il Rocca   privo di Carrello, Prestimonaco, Fazio e Curasì, non ha fatto vedere grandi cose, ma è stato bravo a capitalizzare l’occasione propizia per mettere la palla in rete.

I locali, partono bene ed al 7’ si fanno pericolosi su punizione battuta da Scarbaci. Al 18’ Campsi ci prova dal limite dell’area, ma la sfera va parecchio fuori. Al 23’ reclamano i giocatori locali, per un presunto fallo di mano in piena area di un difensore ospite, ma il fischietto dello stretto non concede il penalty dagli undici metri. Alla mezz’ora buona incursione di Puliafito in piena area, ma i difensori ospiti lo fermano. Al 41′ lancio di Sciliberto per Puliafito, con quest’ultimo che non riesce a trovare l’attimo giusto per calciare.

Nel finale di primo tempo prima ci prova Maniaci, con il portiere gioiosano che neutralizza e poi al 44’ Gaglio che su un spiovente da corner, calcia alto. Nella ripresa all’11’ punizione locale: batte Cucuzza e Presti cerca la deviazione che viene intercettata dall’estremo difensore del Rocca. Al 14’ arriva il goal partita con Protopapa bravo ad inserirsi ed a mettere la palla in rete. Al 22’ la compagine di casa resta in dieci per il rosso recapitato a Tria. Dopo i vari cambi ottima occasione sotto porta al 40’ per Sciliberto che perde sotto porta, l’attimo giusto per calciare a rete.

Salvatore Calà

Precedente Calcio & Ricordi - A Sfaranda la 10' edizione del "Memorial CalciOtto" per ricordare "Calogerino" Successivo Risultati e classifica di Eccellenza e Promozione dopo la 3° giornata