Crea sito

Acquedolci su di giri. Antonio Giambò…”Gruppo Fantastico”

Alla fine i conti tornano, la fortuna che aveva abbandonato la compagine cara al presidente Carlo Natoli, in occasione della partita in casa all’esordio contro l’Atletico Catania è tornata in mano all’Acquedolci ed ha aiutato i ragazzi di Pippo Perdicucci, in 10 uomini a portare a casa i primi tre punti contro un coriaceo Siracusa. L’entusiasmo è alle stelle, infatti, in casa biancoverde per la straordinaria impresa di domenica scorsa.

da sx Paolo Genovese e Antonio Giambo’Nelle due partite di coppa e nella prima di campionato l’Acquedolci aveva già fatto vedere ottime cose. Sicuramente molto più motivati e determinati. Venivamo da uno sfortunato stop interno con l’Atletico Catania – esordisce telefonicamente a “La Settimana Sportiva” uno dei vicepresidenti Acquedolcesi, Antonio Giambo’ – e avevamo davanti un’avversaria che, insieme a Giarre ed Igea, è tra le favorite per la vittoria finale del campionato.

Ma abbiamo saputo reagire benissimo in campo, portandoci subito in vantaggio di due reti nei primi venti minuti, grazie al gioco di squadra finalizzato dall’estro e dalla fantasia del nostro bomber Genovese. A fine primo tempo, pur essendo con doppio vantaggio, la partita si è messa in salita, per l’ingiusta espulsione di Russo. Nella ripresa, abbiamo dimostrato grande caparbietà e spirito di squadra, con la nostra retroguardia e il nostro superman Paterniti che sono stati eccellenti nel respingere ripetutamente gli attacchi dei padroni di casa. Una fantastica vittoria che fa morale e ci aiuta ad affrontare le prossime partite con grande determinazione.

La sfida con l’Acicatena – continua Giambo’- sarà da non sottovalutare assolutamente, ho visto gli highlights delle precedenti partite ed hanno giocato benissimo all’esordio con un’altra grande squadra l’Aci Sant’Antonio, saremo privi inoltre del nostro baluardo difensivo Russo, per cui sarà una partita molto difficile è piena di insidie. Dovremmo recuperare gli acciaccati Truglio e Carrello che hanno saltato la trasferta di Siracusa. Da parte nostra, conclude il vicepresidente biancoverde, c’è entusiasmo e voglia di mettercela tutta partita dopo partita, cercheremo di sfruttare ogni occasione possibile per tentare di raggiungere il prima possibile l’obiettivo prefissato.