TINDARI – SI PREANNUNCIA UNA GRANDE SFIDA: SUPERATI I 200 ISCRITTI PER LA GARA PODISTICA DI KM 10 DEL PROSSIMO 6 NOVEMBRE

Dai prossimi giorni si farà sempre più intensa l’attività del comitato organizzatore che cerca di anno in anno di accogliere al meglio i tanti podisti che accorrono da tutta la regione e non solo.

Oltre all’incantevole paesaggio della Val di Tindari, gli bbracci con i familiari, glia arrivi con i bimbi in passeggino, i volti coperti dalle mani a voler nascondere una grande emozione,  sono solo alcuni dei momenti che fanno della Scalata una corsa come poche.

Per tutti coloro che arriveranno in cima è prevista la medaglia in ceramica. Nelle scorse edizioni gli atleti hanno portato con sè un “pezzo” di Tindari: il santuario nel 2014, il teatro greco nel 2015. Nei prossimi giorni il comitato organizzatore presenterà la medaglie del 2016.

La gara, patrocinata dalla Regione Sicilia, oltre che dal comune di Patti e sotto egida dell Fidal provinciale di Messina, è un’ottima occasione per visitare Tindari e dintorni. A tal proposito l’organizzazione ha previsto delleconvezioni con le strutture ricettive per il soggiorno che potete trovare sulla pagina facebook ” Podistica Pattese ” . Sono anche disponibili delle convenzioni per i pasti in prossimità delle strutture ricettive. Tutti dettagli sono consultabili  nella sezione del sito www.podisticapattese.it dedicata alla gara.

Inoltre, l’organizzazione, grazie al conivolgimento di aziende locali farà ristorare gli atleti con i dolci delle pasticcerie pattesi. Tra i premi di categoria anche prodotti tipici locali offerti dalle cantine vitivinicole pattesi Daemone Vini, Gaglio Vignaioli e Antica Tindari.

Per tutti i partecipanti è prevista la maglia tecnica “Scarpinando” che con Diadora è lo sponsor ufficiale, unportascarpe e il pacco gara.

Per iscriversi c’è tempo fino al 31 ottobre.

Regolamento ed Elenco partecipanti per Società

Precedente Per il Milazzo ed il Palazzolo, al "Salmeri" c'è solo il primo pareggio della stagione Successivo Basket - Mario Delas è il centro della Betaland Capo d’Orlando