Promozione – Per l’Acquedolci contro il Lascari servono tre punti per evitare i play – off

Settimana cruciale per la vice capolista Acquedolci, che domenica prossima ospiterà il Lascari, tra le mura amiche. Per la compagine cara al presidente Giuseppe Rosignolo, che disputerà le prossime quattro partite, due casalinghe e due esterne, la chance è quella di arrivare a 58 punti che in pratica vuol dire distaccare gli avversari in questo caso il Sant’Anna di almeno dieci punti, che in termini pratici significa non disputare play – off con le squadre che seguono in classifica.

Essere arrivati fino a questo risultato, va oltre l’obiettivo stagionale, considerato la caratura tecnica anche dell’attuale capolista Cephaledium e non meno anche di tante altre compagini del girone. In vista della gara di domenica abbiamo sentito il tecnico Perdicucci, che a fine allenamento di ieri sera, ha sottolineato le difficoltà disputare una stagione come quella che sta andando a chiudersi, anche tante volte con assenze importanti in gare decisive. Proprio in merito a giocatori e squadra da schierare domenica pomeriggio, l’allenatore brolese, ci ha spiegato che non potranno essere della partita Calafiore, Siracusa e Bontempo squalificati mentre Gullà e Badalamenti infortunati con Naro con il punto interrogativo.

Partita a fari spenti, la matricola Acquedolci, con il proseguire del campionato ha dimostrato caratteristiche di grande squadra, allenata da un tecnico preparato, che durante la stagione ha dovuto anche fare a meno anche di giocatori importanti impegnati extracalcisticamente oppure con calciatori che soprattutto nella girone di ritorno sono stati impiegati partime perché in settimana non hanno potuto essere sempre presenti a tutti gli allenamenti.

ph Adolfo Susio

Nella partita contro il Lascari (alla ricerca di punti importanti), sicuramente saranno schierati due dei tre bomber della squadra, cioè Cariolo 12 reti per lui (alcune realizzare nella prima parte della stagione con il Milazzo) a seguire Iuculano, ottimo il suo campionato, con 11 segnature per lui tutte con la casacca biancoverde, mentre chiude il trio realizzatori Calafiore (assente) uomo importate nello scacchiere di Perdicucci con 9 reti all’attivo.

Penultima, quindi partita davanti al pubblico amico, dato che poi ci saranno due trasferte ed il derby di fine stagione con i cugini dell’Acquedolcese (vinto all’andata), dove il risultato è sempre stato da tris.

Salvatore Calà

Precedente Promozione - La pareggite del Gioiosa non si riesce a curare. Play - Out inevitabili?