Promozione – La pareggite del Gioiosa non si riesce a curare. Play – Out inevitabili?

Gioiosa           1          Lascari                       1

Marcatori: 30’ st Galletta, 42’ st Milano

Gioiosa: Matassa 7, Broccio 5, Alibrandi 5, Giovenco 5, Oliverio 5.5 (12’ st Sidoti 5.5), Galletta 6.5, Sciliberto 6, Cambria 6 (25’ st Gumina 6), Cultrona 6 (23’ st Merenda 5.5), Mazzouf 5.5, Di Bartolo 5 (14’ Presti 5). All. Silvestri  5

Lascari: Randazzo 6, Migliore 6 (34’ st Imbraguglio sv), Castignola 6, Russo V. 6.5, Russo G. 6.5, Colletti 6, Bellomonte 6.5, Ilardo  6 (30’ st Mazzamuto sv), De Luca 6, Milano 6.5 (46’ st Caccamisi), Monti 6.

Arbitro: Vazzano di Catania

Mirko Silvestri

Gioiosa Marea: Ennesima delusione per la compagine guidata da Silvestri, che colleziona un altro pareggio e sprofonda sempre verso il basso, con possibilità di salvezza diretta, ormai sicuramente non più praticabile. Sul fronte opposto gli ospiti, hanno dato lavoro al bravo portierino Matassa, che ha salvato la faccia alla formazione di casa, in parecchie occasioni. I locali, apparsi nervosi in campo sin dalle prime battute, hanno cercato di sbloccare il risultato ma in fase offensiva non sono stati precisi e fortunati. Nella ripresa, dopo pochi minuti, arriva una doccia fredda per il Gioiosa per l’espulsione di Alibrandi per doppio giallo collezionato durante la partita. Sul batti e ribatti si arriva senza grandi emozioni alla mezzora ed il Gioiosa, nonostante l’inferiorità numerica in campo, trova il goal con Galletta. Si spera che stavolta, si possa conquistare l’intero bottino dell’incontro. Ma il Lascari non ci sta a perdere e spinge sull’acceleratore trovando sulla sua strada le braccia dell’estremo difensore di casa, che salva il salvabile ma nulla può al 42’ quando Milano trova lo spazio per mettere nel set la rete del pareggio definitivo.

Salvatore Calà

Precedente Sant'Agata Militello - Domenica mattina la “6^ Maratonina dei Nebrodi”, con record di iscritti