Promozione – Il Sinagra riparte dai gioielli di famiglia

Come da tradizione i giovani locali saranno sempre più i protagonisti della stagione sportiva che verrà.

La rinnovata società, con in testa il direttore generale Nino Franchina, ha infatti deciso di puntare fortemente per la stagione sportiva 2017/18 sui calciatori: Alberto Pintabona (’96) Francesco Tranchita (’97), Alessandro Natalotto (’98), Salvatore Russo Battagliolo (’98), Domenico Ratto (’98), Tony Fogliani (’99), Luca Radici (’99), Matteo Cordima(’99), Leone Bonfiglio (’99), Ivan Allia (’99), Giuseppe Radici (2000), Francecsco Natalotto (2001) e Giuseppe Mangano (2002), tutti ragazzi che hanno fatto la trafila partendo dai Primi calci e che durante il loro percorso hanno saputo togliersi tante soddisfazioni quali la salvezza nel campionato Giovanissimi Regionali (2012/2013) e la vittoria di quello Allievi Provinciali (2014-2015).
Ovviamente è da sottolineare che altri giovani meritevoli, a prescindere dei giocatori elencati, se dimostreranno di meritarlo, potranno essere aggregati alla Rosa della Prima squadra durante il corso dell’anno sportivo e che qualunque proposta che arrivi da società di categorie superiore per elementi del vivaio verrà attenzionata nell’interesse del calciatore.
Oltre alla valorizzazione dei giovani, si punterà forte sul coinvolgimento dei calciatori sinagresi, poiché il progetto Sinagra 2017-2018 vuole avere un forte impatto sociale, aspetto che la nostra realtà ha comunque sempre privilegiato.
La dirigenza, inoltre, nei prossimi giorni incontrerà la nuova Amministrazione Comunale per discutere sui problemi relativi allo stato in cui oggi versa il “Barone Salleo” e rinnovare il rapporto di collaborazione.

Alessandro Sardo Infirri (responsabile comunicazione A.D.P. Sinagra Calcio)

Precedente PrimAmara - L'allenatore Salvo Conti, lascia la panchina della Sfarandina, dopo 16 anni Successivo Basket - La Costa è Bellissima, 59-63 su Fabriano ed è Serie B!