Piraino – Contro il Gragnano un Due Torri in emergenza, cerca i tre punti salvezza

due torri allenamento del 04 01 2016Il Due Torri c’è e domani dopo gli stop “forzati”  è alla ricerca dei tre punti che potrebbero dire salvezza matematica, per la terza stagione di seguito. Sarà sicuramente un Due Torri, tutto nuovo quello che il grande condottiero Antonio Venuto (che torna in panchina, dopo le tanto “chiacchierate ed esagerate” tre giornate di squalifica), dovrà inventarsi (convocato anche il giovanissimo Smedile dalla Juniores classe ’97) per rimediare all’ennesima mannaia del giudice sportivo che si è abbattuta ancora una volta sulla compagine biancorossa, dato che stavolta ci sono cinque giocatori squalificati (Pitarresi, Giacobbe, Matinella, Cicirello e Giannola). Gli avversari, di domani, sono tosti e bisogna scendere in campo concentrati al massimo, bisogna giocare senza distrazioni e portare a casa o meglio non far portare fuori dall’Enzo Vasi, l’intera posta in palio.

Questo il messaggio del tecnico pirainese, più volte ripetuto in settimana ai suoi ragazzi, fino a stamattina, nella seduta di rifinitura Il Gragnano, è una buona squadra, ed è posizionata a 39 punti, solo tre lunghezze dietro dal Due Torri, quindi cercherà di non essere in vacanza, ma dovrà fare i conti con la grande famiglia del Due Torri, costruita e plasmata per conquistare nuovi record ed obiettivi, magari superarsi, cioè andando oltre la posizione della passata stagione. Ovviamente bisogna fare i conti con la categoria dei direttori di gara, dato che visto le ultime decisioni il feeling tra il Due Torri ed i fischietti di turno si è spezzato da tempo.

Antonio Venuto
Antonio Venuto

Episodi arbitrali sfavorevoli, di decisioni dubbie andate sempre e comunque contro, così al tecnico non resta che alzare la voce per l’ennesima volta: “Ormai purtroppo alle squalifiche siamo abituati – ha commentato amaramente Venuto – siamo stati costantemente penalizzati in ogni nostra componente. La società ha dovuto pagare molte multe, io sono stato spesso allontanato dal campo ed ho subito squalifiche esagerate. Mentre puntualmente finiamo la partita in 9 quando non c’è neanche un rosso, non so cosa pensare perché non siamo una squadra cattiva”. Non stiamo cercando alibi, continua Venuto, ma vogliamo solo rispetto ed equità. Veniamo da due sconfitte consecutive e vogliamo rifarci contro il Gragnano per chiudere definitivamente il discorso salvezza.

due torri vs marsalaNonostante tutto la squadra non sembra presentare segni di nervosismo: “Siamo una squadra giovane e ingenua, stiamo facendo risultati impensabili alla vigilia ma ci manca quel pizzico di malizia che durante la partita paga. Se un mio giocatore prende un pugno spesso e volentieri rimane in piedi, a terra finisce l’avversario e magari viene espulso il mio giocatore.

In questa stagione si sono visti troppi episodi strani, da Giacobbe, espulso perché l’arbitro si è accorto che aveva l’anello al dito, a Pitarresi, rimasto “vittima” di uno scambio di persona. Quanto sta accadendo mi da fastidio, chiude Venuto, perché noi siamo una società che rappresenta un Comune di appena 3 mila abitanti, stiamo mantenendo il Due Torri in Serie D a suon di sacrifici e pretendiamo di essere trattati come tutti gli altri“.

I convocati per la gara di domani pomeriggio (inizio ore 15.00) all’Enzo Vasi sono:

Portieri: Ingrassia, Paterniti

Difensori: Acquaviva, Cassaro, Tricamo, Sciotto;  

Centrocampisti: Scolaro, Calcagno, Calafiore (95’), De Chiara (98’), Postorino, Lupica (’99), Ricciardello (98’), D’Amico (’96), Marino (98’), Petrullo,  Smedile (97’) Locurutundo.

Attaccanti: Palmeri (‘98), Guaiana (’96).

ASD Due Torri – Capo Ufficio Stampa

Salvatore Calà

Precedente Brolo - La All Work Saracena Volley ospita la Liberamente Successivo Irritec Costa d'Orlando corsara a Spadafora, 63-85 il punteggio finale