Crea sito

La straordinaria favola della Tyrrenium, vice campione d’Italia a Montecatini

Finisce con uno splendido secondo posto e titolo di Vice CAMPIONI D’ ITALIA l’avventura ai campionati nazionali under 10 di MONTECATINI,  organizzato dal comitato sportivo nazionale.

88dd5578-382d-4ff1-9d2e-d50161d0069aUna cavalcata straordinaria che ha visto i bimbi siciliani partire dalle vittorie provinciali e regionali per poi imporsi sulle altre regioni fino a giungere alla finalissima primo posto.
Battute ed eliminate in successione Lombardia 10-1, Liguria 4-1, Campania 2-1 e Puglia 2-1 in rimonta.
Una corsa inarrestabile e faticosa che non ha permesso di superare l’ultimo ostacolo chiamato calabria.
035286db-7a7e-4ba3-9488-f84e876fa9c0Il successo è comunque arrivato col primo posto assoluto nelle prove triathlon (salto lungo, lancio vortex e corsa piana) accoppiate al calcio e nelle quali la scuola calcio del messinese ha sbaragliato tutti gli avversari.
Un successo impensabile fino a poco tempo fa, che tenendo conto della giovane costituzione della società è un vero e proprio miracolo sportivo.
46eb8eb5-fe80-425f-a0d6-b436392f589cUn grazie speciale è rivolto dalla società a tutti gli splendidi bambini, istruttori, genitori e dirigenti che hanno permesso di realizzare questo sogno e permettere alla scuola calcio affiliata Crotone, di essere annoverata tra le migliori d italia per questa competizione.
Una esperienza unica che certamente rimarrà per sempre impressa nella mente dei piccoli atleti.
fe35c130-bea1-45a5-9f05-024704303607Questo l’elenco completo dei ragazzi che nelle varie fasi, dalla provinciale alle nazionali, hanno preso parte alla competizione: La Rosa Michele, Niosi Alessandro, Granata Carmelo, Virecci Loris, Antoci Matteo, Salamone Gabriele, Quahaoui Walid, Samuele Lenzo, Costa Giovanni, Giunta Benjamin, Arcodia Ettore, La Monica Nicolò. Responsabile tecnico Franco Molica Nardo.
Conclude il presidente della società e responsabile tecnico del progetto Tino Mastrolembo:
a3a84ebf-2ffc-4165-a1c0-fa0a4aa47555“Convinti e rinfrancati della bontà del lavoro fatto, ci godiamo questa grande gioia sportiva, già pronti a rimboccarci le maniche per poter in futuro regalare e ricevere allo stesso tempo, altrettante emozioni da  altri giovani e promettenti atleti”.