Crea sito

La Figc da il via alla promozione ed all’eccellenza, ma poi ci ripensa e inserisce solo eccellenza e il calcio A a 5

Il comitato regionale della FIGC prospetta la ripartenza di Eccellenza e Promozione, ma arriva una “errata corrige” che di fatto cancella il torneo di Promozione ed inserisce Serie C1 (CALCIO A a 5).

Certamente le polemiche ci saranno e sono anche comprensibili, non si può uscire con un comunicato dove si dice che riprenderanno eccellenza e promozione e subito dopo correggere in corsa, il tutto e dire che c’è solo l’eccellenza.

Il nuovo comunciato trasmesso stasera alle ore 19.00 (speriamo che sia quello giusto ndr)

Il plenum del direttivo regionale, presieduto dal dr. Sandro Morgana ed alla presenza del vicepresidente per l’Area Sud, ingegnere Santino Lo Presti, allargato ai rappresentanti degli allenatori (in questo caso il giarrese Josè Sorbello, debuttante nella carica) e dei calciatori, hanno approvato il progetto per la ripresa dei campionati siciliani di calcio 2020-2021.

 Il progetto prevede che, non appena emanato il Decreto Ministeriale del prossimo 5 marzo, verranno convocate le società di Eccellenza (CALCIO A 11) e Serie C1 (CALCIO A a 5) per informarle che entro lo stesso mese si ripartirà con i restanti dieci turni del girone di andata. Dopodicchè si passerà ai play off fra le prime otto della classifica ed ai play out fra le altre otto formazioni di coda, ad eliminazione diretta in gara unica, al fine di determinare le squadre promosse e quelle retrocesse.
In ogni partita comunque le società dovranno attenersi alle norme anti-Covid, ma sono già stati varati una convenzione con un ente specifico ed un piano di contribuzione che allevi i costi.

 

Il comunicato precedente. della Federazione Italiana Gioco Calcio, Lega Nazionale Dilettanti, Comitato Regionale Sicilia.  

Il plenum del direttivo regionale, presieduto dal dr. Sandro Morgana ed alla presenza del vicepresidente per l’Area Sud, ingegnere Santino Lo Presti, allargato ai rappresentanti degli allenatori (in questo caso il giarrese Josè Sorbello, debuttante nella carica) e dei calciatori, hanno approvato il progetto per la ripresa dei campionati siciliani di calcio 2020-2021.
Il progetto prevede che, non appena emanato il Decreto Ministeriale del prossimo 5 marzo, verranno convocate le società di Eccellenza e Promozione per informarle che entro lo stesso mese si ripartirà con i restanti dieci turni del girone di andata. Dopodicchè si passerà ai play off fra le prime otto della classifica ed ai play out fra le altre otto formazioni di coda, ad eliminazione diretta in gara unica, al fine di determinare le squadre promosse e quelle retrocesse.
In ogni partita comunque le società dovranno attenersi alle norme anti-Covid, ma sono già stati varati una convenzione con un ente specifico ed un piano di contribuzione che allevi i costi.