Futura vs Rocca Di Caprileone – Il derby dal sapore antico, finisce in parità

Futura            1     Rocca Di Caprileone  1

Marcatori: 26’ Protopapa, 54’ Lucifero F.

Futura: Virecci 6, Lucifero M. 6 (67’ Di Luca 6), Starvaggi 6.5, Siragusano 6, Ricciardo R.S. 6, Betta 6, Mastriani 6, Celi 6.5, Lucifero F. 7 (81’ Gullà sv), Raffaele A. S. 6, Giordano 6 (85’ Maiorca sv). All. Ricciardello 6

Rocca di Caprileone: Caruso 6, Artale 6.5, Fazio 6, Falanca 6, Sgrò 6, Lupica 6, Lombardo N. 6.5, Protopapa 7 (85’ Casella sv), Di Giandomenico 6 (75’ Carrello sv), Galati 6, Gaglione 6. All. Lombardo G. 6

Arbitro: Cavallaro di Acireale 6

Sant’Angelo di Brolo: Finisce in parità al termine di un incontro giocato con buona intensità che sicuramente ha allietato il pubblico giunto sul neutro di S.Angelo di Brolo, causa l’indisponibilità ancora del comunale di Brolo.

C’era tanta attesa per questa nuova “prima” è meglio non poteva iniziare che contro una delle blasonate di questo girone “C” in un derby dal sapore antico che richiama alle sfide di “solo 10 anni fa”. La cronaca registra un buon inizio degli aquilotti che sfiorano il vantaggio al 16’ con Lucifero F. a tu per tu con l’estremo difensore del Rocca, poi la maggiore esperienza degli ospiti prende un po’ il sopravvento è alla prima indecisione difensiva si portano in vantaggio con Protopapa, lesto ad approfittare da facile posizione dopo la prima respinta di Virecci sul tiro di Galati.

Sotto di una rete i ragazzi di Ricciardello però non demordono e nella ripresa vengono premiati con una rete quasi in fotocopia, questa volta è Celi che propizia la corta respinta di Caruso con un tiro dalla distanza, Lucifero F. legge bene gli sviluppi e questa volta non perdona pareggiando così i conti. Poi nel finale due recriminazioni per parte per presunti penalty ma il buon direttore acese decide per il nulla di fatto.

Salvatore Calà

Precedente Acr Messina - Pietro Sciotto: "Aprire la bocca per insultare è facile....Aprire il portafoglio è molto più difficile" Successivo In prima - La Sfarandina parte bene, ma non va oltre il pareggio!