Formula Uno – Chi sarà il dopo Kimi Raikkonen in Ferrari ?

 Negli ultimi giorni il nome di Charles Lerclec sembra avere acquistato appeal e valore per la successione del pilota finlandese in seno alla scuderia di Maranello. Il monegasco, all’esordio in F1 in questa stagione con l’Alfa Romeo Sauber, rappresenta forse la sorpresa più bella di questo inizio di campionato, perché con una vettura tra le più lente del Mondiale sta dimostrando di possedere quel talento, quella stoffa e velocità in grado di sopperire alle carenze tecniche e velocistiche della vettura italo-svizzera.

Marchionne in questa stagione ha deciso di  prestarlo a Federick Vasseur, con l’obbiettivo di farlo crescere e maturare all’interno di un team minore. Crescita che è arrivata in maniera precoce, come dimostrano le belle gare che ne hanno fatto di lui una possibile promessa negli anni futuri. In questa prima parte  di stagione si è tolto la soddisfazione di centrare la top 10 in ben quattro gare, tra cui spicca il sesto posto conquistato a Baku e i tre decimi posti di Barcellona, Montreal e Le Castellet. In Francia ha anche centrato per la prima volta la Q3 in qualifica con l’ottavo posto finale. Il suo approdo in Ferrari può avvenire per diverse ragioni.

Oltre al talento e alla velocità, dalla parte di Charles c’è infatti il fatto di essere un prodotto della Ferrari Driver Accademy ma soprattutto la giovane età,  fattore che lo metterebbe al riparo da possibili pressioni nelle prime stagioni con la tuta rossa  e permetterebbe a Sebastian Vettel di avere ancora il ruolo di prima guida per diversi campionati. Il tedesco aveva infatti formulato in maniera esplicita questo  desiderio ai vertici della scuderia quando era stato contattato Daniel Ricciardo, il quale nell’ipotesi che sarebbe  approdato a Maranello avrebbe  chiesto come garanzia principale la possibilità di partire alla pari con Sebastian.

Danilo Scurria

Precedente Sinagra Calcio - Tutto confermato. Obiettivo stagionale, salvezza e valorizzazione dei giovani sinagresi Successivo ASD Milazzo - Le novità in vista della nuova stagione