Ficarra – Non una gran partita, ma 3 punti importanti per ripartire immediatamente!

Non la migliore delle gare a livello di possesso palla, manovra e gestione della gara, al Comunale di Portorosa, dei nostri ragazzi. Contro una squadra tosta come il Cinquesei Vigliatore, duro a morire.

ficarra calcioPronti, via e subito una clamorosa occasione mancata, capitata sulla testa di Danzè, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sono però i padroni di casa a prendere in mano la gara, vincendo la sfida tra i due reparti centrali, con il nostro in giornata no. Le nostre occasioni arrivano su ripartenze e palle lunghe a servire le sgroppate del bomber Ridolfo, in stato di grazia. Da una di queste belle ripartenze arriva l’1 a 0 al 22′.
Ottima palla in profondità di G. Galvagno a servire il movimento altrettanto splendido di A. Ridolfo che brucia i difensori e batte il portiere locale Cambria.

Poco dopo occasione in ripartenza con Biscuso che non trova di poco la porta da ottima posizione. L’ultimo quarto d’ora vede il Cinquesei provare a riacciuffare il pareggio, soprattutto con tiri da fuori, senza particolari pericoli corsi da Galvagno.

Inizia la ripresa con il Cinquesei che spinge alla ricerca del pareggio e i nostri che continuano a soffrire nella zona nevralgica. Solo la solita grande prova di Zenone, decisivo in certe occasioni, evita pericoli per Galvagno. Al 55′, però, il pareggio arriva. Da una sanguinosa palla persa a centrocampo, bell’inserimento dalla destra del veloce Pellegrino che supera Galvagno con un tocco sotto.
Sull’ 1 a 1 le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto. L’occasione più pericolosa è dei nostri, con Zenone, che stacca di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mancanco di poco la porta.
Al 73′ cross dalla sinistra e colpo di testa a colpo sicuro del solito Ridolfo. Genovese sulla traiettoria respinge con un braccio. Il bravo Garzo di Messina, fischia calcio di rigore ed estrae il rosso nei confronti del difensore locale.
Dal dischetto si presenta il baby bomber Ridolfo, che spiazza Cambria e riporta i bianco-blu avanti.
Pochi minuti e il Cinquesei usufruisce di un calcio di punizione dal limite. La botta di Trifirò viene respinta da Galvagno, ma sulla respinta il più lesto è Mendolia che mette dentro per il 2 a 2.
Di nuovo beffati i nostri stringono i denti per lo sforzo finale e a 5′ dalla fine una gran palla di Danzè in profondità, mette il solito Ridolfo a tu per tu con Cambria. Il classe 98′ supera per la terza volta il portiere per il definitivo 3 a 2.

Tripletta personale e sesto goal stagionale per il nostro gioiellino, in testa alla classifica cannonieri del nostro girone. Da segnalare l’ultimo brivido nel recupero. Mendolia, lanciato a rete viene fermato da Galvagno in uscita grazie ad un prodigioso recupero, che vale quanto un goal, di M. Ridolfo. Tre punti fondamentali, dunque, nel segno di Ridolfo.

Ora testa all’ atteso derby di Domenica prossima, al Gaetano Milio, contro l’Umbertina dell’ex Mister Pippo Fichera, in cui vincere non è importante, ma l’unica cosa che conta!

Precedente Basket - La Silver la Costa d’Orlando cerca un comodo tris Successivo Serie D : Fantastico Due Torri battuto a domicilio il Marsala.