Crea sito

Calcio: Serie D, Città di S.Agata vs Cittanova buon pareggio ma con rammarico

CITTANOVESE-CITTA’ DI S.AGATA-0-0

CITTANOVESE (3-4-3): Latella; Petrucci, Corso (22′ Scuderi), Zinfollino (59′ Miceli); Napolitano, Cosenza, Meola (85′ Fuschi), Barilaro; Dorato (53′ Solinas), Crucitti, Silenzi. Allenatore: Nocera.

CITTA’ DI S.AGATA (3-4-2-1): Ferrara; Brugaletta, La Gamba, Gallo; Gnicewicz (74′ Dama), Marcellino, Favo (67′ Costa), Fragapane (90′ Franchina); Tripicchio, Caruso (62′ Alagna); Cicirello (74′ Perkovic). Allenatore: Giampà.

Arbitro: Bocchini di Roma (assistenti Chiavaroli e Giorgetti).

Note: ammoniti Corso, Caruso, Giampà, Napolitano, Crucitti. Al 23′ Latella para un rigore a Cicirello.

Un pari e tanto rammarico. Un pizzico di fortuna in più e anche il tabù vittoria in trasferta sarebbe stato sfatato. Peccato! Rammarico a parte, la strada tracciata è quella giusta, a dimostrarlo sono gli 8 punti conquistati in 4 partite. Ma non è tutto…Il Città di S.Agata cresce giorno dopo giorno, e prende sempre più coscienza delle proprie potenzialità. Anche oggi infatti in un terreno difficile come Cittanova, Cicirello e compagni hanno cercato di imporre il proprio gioco, riuscendoci per buona parte del match. Passando alla cronaca, dopo la prima fase di studio all’8’ Silenzi dal fondo scarica per Cosenza ed il suo tiro scheggia la traversa. Un minuto dopo ci prova da lontanissimo Corso, Ferrara si rifugia in angolo.

Dal successivo corner il colpo di testa di Silenzi viene neutralizzato da un grosso intervento di Ferrara. I pericoli della Cittanovese finiscono qua, perché i ragazzi guidati con maestria da Giampà riescono ad alzare il proprio baricentro e, dopo un tiro di Tripicchio finito sul fondo, al 23’ Cicirello è abile a conquistarsi un calcio di rigore. Della battuta si incarica lo stesso capitano che però, a differenza delle altre volte, si fa ipotizzare da Latella che intuisce l’angolo e neutralizza. Nella ripresa si gioca in prevalenza sulla mediana, i ragazzi ospiti controllano bene senza rischiare mai, anzi nel finale sono i biancazzurri ad avere le occasioni più importanti. Al minuto 81 Perkovic dal limite impegna Latella in tuffo. Poco dopo ci prova Alagna che conclude alto. L’occasione più importante arriva però in pieno recupero quando un tiro cross di Dama con il portiere superato viene respinto dalla traversa.

Angelo Giallombardo

SERIE D Girone I, risultati 21a giornata (4a di ritorno)

Acireale-Acr Messina-0-1

Biancavilla-Marina di Ragusa-1-3

Castrovillari-San Luca-0-1

Cittanovese-Città di S. Agata-0-0

Gelbison-Troina-3-1

Fc Messina-Santa Maria Cilento-1-0

Paternò-Licata-1-0

Roccella-Dattilo-1-2

Rotonda-Rende-2-1

CLASSIFICA

Acr Messina 43 punti;

Gelbison Vallo della Lucania 39;

Fc Messina 38;

Dattilo Paceco, Acireale 32;

Licata 31;

San Luca 30;

Biancavilla 27;

Santa Maria Cilento 26;

Paternò, Rotonda 25;

Città di S.Agata 22;

Cittanovese 21;

Troina 20;

Marina di Ragusa, Rende 19;

Castrovillari 18;

Roccella 13 punti.

Risultati recuperi: Biancavilla-Roccella-2-1; Cittanovese-Paternò-1-1; Dattilo-Marina di Ragusa-3-0.

Biancavilla 1 punto in meno di penalizzazione.

Cinque partite in meno: Roccella;

Quattro partite in meno: Cittanovese, Rotonda;

Tre partite in meno: Castrovillari;

Due partite in meno: Fc Messina, Dattilo, San Luca, Biancavilla;

Una partita in meno: Acireale, Paternò, Gelbison, Licata, Troina.