Brolo – Futura vs Bafia: prove d’alta quota per le due “aquile”!!

FUTURA 3             AQUILA BAFIA 3

Marcatori: 20’ Lenzo, 43’ Cannuni (rig),  56’ Gullà P., 73’ Lenzo, 75’ Puliafito, 83’ Cannuni

Futura: Siragusano 7, Raffaele 7, Letizia 7.5, Galati 7, Toto Lucca 6 (dal 77’ Digiorgio 6), Celi 6.5, Palazzolo 7 (dal 77’ Giuffrè 6), Lenzo 8, Cipriano 7 (dal 70’ Arasi M. 6), Gullà F. 7, Gullà P. 7.5 (dal 86’ Arasi A. 6), All. Catalfamo 7

Aquila Bafia: Saia 6.5, Mirabile 6.5, Mataj 7, Mendolia 6.5 (dal 45’ Puliafito 7), Formica 6.5, Buglisi, 6.5, Cambria 7, Tripi 6.5 (dal 77’ Chillari 6.5), Bisignani 6.5 (dal 45 Rotella 6.5), Castagnolo 6.5, Cannuni 7.5, All. La Rocca 7

Arbitro: Lorenzo Mazzarrà 6.5 sez. Palermo

Dopo solo tre giornate è sicuramente presto per stabilire quale formazione debba prendere le veci di capolista, così gli aquilotti della Futura e la blasonata Aquila, pattano al termine di una gara intensa a suon di gol. Sono i brolesi di mister Catalfamo ad aprire le marcature nonostante gli ospiti di mister La Rocca palesano un predominio territoriale, la risposta infatti alla prima vera occasione per il bomber Cannuni al 15’ la mette a segno Giuseppe Lenzo pochi minuti dopo, con un tocco di sponda finalizza sotto rete la giocata di Francesco Gullà sulla fascia sx per l’1-0. Sull’entusiasmo del vantaggio la Futura potrebbe raddoppiare al 38’ quando un caparbio Cipriano recupera sui difensori un pallone invitante per l’accorrente Paolino Gullà, ma il tiro è deviato dalla difesa. Al 42’ arriva su penalty il pareggio ospite, evitabile se si considera che nell’azione Letizia subisce fallo e Toto Lucca interviene d’istinto con spalla/braccio, ma dal dischetto Cannuni non concede sconti, 1-1.

Nella ripresa mister La Rocca prova ad aumentare il potere offensivo inserendo Puliafito e Rotella, ma è ancora la Futura a passare in vantaggio, strepitoso Lenzo anche nel recupero palla, mette in movimento Francesco Gullà che da buon fratello maggiore imbecca Paolino che con un perfetto diagonale brinda finalmente alla sua prima rete stagionale (FxP= 2-1). Nel tentativo di rimetterla in pari Cambria e compagni si sbilanciano e nelle ripartenze la Futura trova una breccia con il duo Lenzo, Arasi M., la prima conclusione di Massimiliano è ribattuta da Saia, ma poi nulla può fare su Lenzo che a valanga segue tutta l’azione per il momentaneo 3-1. Sul doppio vantaggio, sembrava fatta per gli aquilotti di mister Catalfamo, ma quando dall’altra parte ci sono valori individuali di un certo spessore non puoi permetterti alcuna distrazione, infatti arriva troppo presto la rete che rimette in corsa gli ospiti, Puliafito è abile ad indirizzare di testa la punizione di Cambria dove Siragusano non può arrivarci. In odore di pareggio mister La Rocca butta dentro anche Chillari aumentando ulteriormente il potenziale offensivo, pareggio che si concretizza all’83 dopo che Siragusano salva in angolo sul colpo di testa di Rotella, nulla può sul successivo corner trasformato dal micidiale Cannuni, anche per lui una doppietta a testimoniare che la classe non ha età.

Precedente Sesto posto per Ricciardo in Giappone : riscattate le deludenti gare di Singapore e Sochi Successivo Terza categoria - Asd Orlandina 1944: Presentato direttivo, programmi ed obiettivi