Sinagra e Merì, spareggio da brividi per la permanenza in promozione

sinagra barone salleoSaranno ’90 intensi quelli che si giocheranno allo Stadio Comunale “Barone Salleo” domenica prossima 24 aprile a partire dalle ore 16.30. Di scena ci saranno i locali del Sinagra contro il Merì per il  play-out del Campionato di Promozione girone B, con in palio la permanenza nel secondo campionato dilettantistico regionale. Per i locali di Ioppolo, sarà il secondo spareggio consecutivo dopo quello vinto, la passata stagione, sempre tra le mura amiche, con due risultati a favore dato che in campionato il Sinagra è arrivato a quota 30 punti mentre il Merì si è fermato a soli tre lunghezze dietro.

ioppolo andreaDomenica scorsa, contro il Barcellona al D’Alcontres il Sinagra era  uscito sconfitto, dato che la compagine giallorossa era scesa in campo priva di nove titolari e senza gli squalificati Giuffrè, Tuccio, Pintabona e Margo’, gli infortunati Anfuso e Fazio e con Durante, Daniele Ioppolo e Gregorio lasciati a riposo, per Andrea Ioppolo (sceso lui stesso in campo nell’undici titolare), era stata anche l’occasione per schierare una formazione inedita imbottita di 7 juniores provenienti dal fiorente vivaio giallorosso, tra cui l’esordio assoluto nel campionato di Promozione di altri 2 giovani sinagresi, Leo Radici e Leonardo Musca.

Come la passata stagione per il Sinagra, è stato un campionato giocato con il cuore da parte dei giocatori e con un grande impegno da parte della dirigenza che porta avanti questo progetto calcistico. I numeri per i giallorossi di questa stagione sono di sette vittorie, nove pareggi e 12 sconfitte con 23 goal messe a segno e 40 subite sul fronte opposto invece, le vittorie sono state sei, nove pareggi e tredici sconfitte con 28 reti segnate e ben 42 quelle incassate.

Sarà quindi una sfida aperta tra due compagini, che faranno di tutto per non lasciare questo campionato, ma i locali del presidente Bucale, avranno dalla loro, la splendida e corografica tifoseria giallorossa, di solito circa 400 persone sono assiepate sulle gradinate dello stadio sinagrese, che come spesso accade saranno quel dodicesimo uomo in campo, che potrà fare la differenza per mettere il sigillo alla categoria “promozione”, che nella cittadina sinagrese, ormai c’è da qualche anno.

Salvatore Calà